E' stato adottato con delibera n.2 del 09-07-10 il Piano di Tutela delle Aree Natura 2000 ricadenti nella perimetrazione del Parco regionale dei Campi Flegrei.

Il territorio del Parco, infatti, include, integralmente o quasi, 12 ambiti delimitati come Siti di Interesse Comunitario e/o Zone di protezione speciale nel quadro della rete Natura 2000, più un altro ambito (contemporaneamente individuato come SIC e come ZPS), quello degli Astroni, gestito in effetti come Riserva statale e perciò non preso in considerazione in questa sede.

Il presente Piano intende specificamente costituire il primo passo verso la formazione dei piani di gestione dei siti della rete Natura 2000, in particolare applicando le Linee Guida del Decreto Ministeriale 3 settembre 2002 del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio tese a garantire la salvaguardia della natura e della biodiversità, ai sensi delle direttive comunitarie Habitat (92/43/CEE) e Uccelli (79/409/CEE). Seguendo i passi indicati nelle citate Linee Guida ministeriali si è ricostruito il complesso delle disposizioni legislative operanti, regolamentari e di piano per valutarne l'idoneità, in rapporto agli habitat ed alle specie registrati nelle apposite schede, ad assicurare sufficienti condizioni per la conservazione del patrimonio e dei valori riconosciuti.

In tal modo, ricostruendo il mosaico 'pluristrato di piani (generali o specialistici, d'area vasta o locali, approvati o in regime di salvaguardia) interessanti i 12 SIC e/o ZPS, si è ricavato nel Sistema informativo territoriale del Parco, l'insieme delle relative intersezioni, impostando anche un abaco completo delle operanti disposizioni normative.

Tale complesso di norme di disciplina d'uso e di intervento è stato quindi valutato in relazione ai caratteri ed ai valori registrati nelle schede delle aree Natura 2000, confrontandolo altresì con l'analisi dei rischi cui sono esposti gli Habitat e le specie censite nelle stesse, consentendo di giudicare che il quadro delle regolamentazioni statuito dalle leggi nazionali e regionali, dai regolamenti di settore e dai piani generali o specialistici di vario livello, garantisce l'integrazione degli obiettivi ambientali nella pianificazione territoriale in quanto le relative disposizioni risultano sufficienti a mantenere in uno stato di conservazione soddisfacente gli habitat e le specie per i quali sono stati individuati.

Si è infine impostato un primo programma di iniziative e di azioni per il monitoraggio dei siti e per la manutenzione del sistema di misure di conservazione. Le prime 10 tavole Tematiche del Piano sono Consultabili nella sezione "Cartografia Tematica" il cui link di collegamento è in calce, le ultime 3 si possono consultare tra i documenti allegati: TAV 11 - Zonizzazione Urbanistica ; TAV 12 - Pericolosità Frana ; TAV 13 - Pericolosità Idraulica
ERRATA CORRIGE alla nota 20 di pg 32 del documento allegato Piano Tutela Aree Natura 2000 - Relazione Generale che viene corretta con la seguente stesura: "Fabio M. Guarino e Nicola Maio , Dipartimento di Biologia Strutturale e Funzionale, Università di Napoli Federico II"

Seguici su FB

Il tempo

giweather joomla module

Newsletter

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per essere aggiornato in tempo reale su tutte le novità e le iniziative del Parco

Potrai cancellarti in qualsiasi momento